Navigation

Coronavirus: petrolio, Wti risale del 19%, a 14 dollari a barile

Il prezzo del petrolio Brent stamani perdeva oltre il 7%, scendendo sotto i 18 dollari al barile. KEYSTONE/AP/GREGORY BULL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2020 - 08:32
(Keystone-ATS)

Il prezzo del petrolio statunitense risale stamani, dopo un inizio settimana turbolento che lo ha visto scendere per la prima volta sotto lo zero a causa del crollo della domanda innescato dal coronavirus.

Il West Texas Intermediate (Wti) per la consegna a giugno è aumentato sui mercati asiatici del 18,93% a 13,76 dollari al barile, dopo aver chiuso ieri sera a Wall Street a 11,57.

Dal canto suo il prezzo del petrolio Brent perde stamattina oltre il 7%, scendendo sotto i 18 dollari al barile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.