Navigation

Coronavirus: Putin, Cina e India potrebbero produrre vaccino russo

Secondo Vladimir Putin, Cina e India potrebbero produrre vaccino russo KEYSTONE/AP/Alexei Nikolsky sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2020 - 14:26
(Keystone-ATS)

Il vaccino sperimentale russo Sputnik V contro il Covid-19 potrebbe essere prodotto in futuro anche in Cina e in India: lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, ripreso dall'agenzia di stampa statale russa Ria Novosti.

"Il Fondo russo di investimenti diretti ha stipulato degli accordi con i partner indiani e brasiliani per condurre degli studi clinici sul vaccino Sputnik V e con le aziende farmaceutiche di Cina e India per la realizzazione sul territorio di questi Paesi dei centri di produzione del nostro vaccino, non solo per le proprie esigenze ma anche per i Paesi terzi", ha detto Putin nel suo discorso al XII vertice dei Paesi Brics.

"I vaccini ci sono e sono quelli russi, funzionano e funzionano in modo efficace e sono sicuri, e ora la questione è avviare una produzione di massa", ha dichiarato Putin secondo Ria Novosti.

"E' certamente importante - ha affermato il leader del Cremlino - unire le nostre forze per una produzione di massa per l'uso civile di questo prodotto".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.