Navigation

Coronavirus: solo 13,4% tedeschi vuole volare prossimi 3 mesi

Molti tedeschi hanno indicato di non voler prendere l'aereo nei prossimi mesi (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/LUKAS BARTH-TUTTAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2020 - 17:10
(Keystone-ATS)

Mentre la Svizzera spera di salvare la sua stagione turistica, in Germania si scopre che la maggioranza dei tedeschi non vuole volare per i prossimi tre mesi, per paura del Coronavirus.

I dati, emersi da analisi dell'istituto Civey, vengono rivelati da un sondaggio pubblicato dal quotidiano der Spiegel, secondo un'anticipazione dell'edizione in uscita domani.

Solo il 13,4% prevede di viaggiare in aereo, per motivi di lavoro o di turismo, stando al sondaggio pubblicato dal Magazine. L'83,1% non ha in programma spostamenti in aereo. Addirittura fra chi ha ruoli di responsabilità sul lavoro, solo 1 su 5 programma di prenotare un volo nei prossimi tre mesi. Il 60,8% risponde di temere di essere contagiato in aereo, paura molto più presente nelle donne che negli uomini.

Questi numeri sono chiaramente un problema per le compagnie aeree: e arrivano proprio nei giorni in cui Lufthansa ha fatto ricorso agli aiuti di Stato (un pacchetto da 9 miliardi) per salvarsi dal violento impatto della pandemia.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.