Navigation

Coronavirus: Spagna, "benefici della scuola superano rischi"

Per la ministra dell'educazione Isabel Celaa i benefici della ripresa della scuola superano di gran lunga i problemi KEYSTONE/EPA/Fernando Alvarado sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2020 - 11:23
(Keystone-ATS)

"I benefici della scuola superano di gran lunga i rischi": ne è convinta il ministro dell'Istruzione di Madrid, Isabel Celaá, che nei giorni scorsi ha siglato un accordo con le comunità autonome per aumentare la sicurezza delle scuole che si preparano a riaprire.

"Ora - afferma in un'intervista a El Pais - sappiamo che i bambini della scuola materna e della scuola primaria non sono super-diffusori del virus. In Germania ci sono stati focolai, alcuni istituti hanno chiuso ma sono di grandezza insignificante. Oggi si afferma dal campo scientifico che la chiusura delle scuole non apporta alcun beneficio nell'evoluzione della pandemia in termini di riduzione delle infezioni".

"Non esiste il rischio zero in questa pandemia - dice ancora il ministro -, in nessuna sfera sociale. Ma stiamo costruendo un ambiente sicuro per garantire il corso e l'apprendimento a tutti gli studenti, il che è essenziale". Il protocollo siglato venerdì prevede l'uso generalizzato delle mascherine per i bambini sopra i sei anni, oltre al mantenimento delle distanze. "Queste misure - afferma Celaá - saranno applicate in tutti i centri in Spagna, che hanno spazi diversi. Ed è nel buon senso degli insegnanti, che sono professionisti, permettere loro di riposarsi in un certo momento quando aprono le finestre. Ma è importante mantenere le regole".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.