Navigation

Coronavirus: stretta a New York, ristoranti e bar chiusi alle 22

Il governatore di New York Andrew Cuomo ha annunciato una stretta per bar e ristoranti, che dovranno chiudere alle 22.00 KEYSTONE/AP/Mark Lennihan sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2020 - 20:09
(Keystone-ATS)

Il governatore di New York Andrew Cuomo ordina una stretta su ristoranti e bar per contenere il coronavirus: nello Stato dovranno chiudere alle 22, così come le palestre. Nelle case il numero massimo di persone che si possono riunire è fissato in dieci.

"Stiamo assistendo a un balzo dei casi a livello nazionale e mondiale", afferma Cuomo spiegando la decisione del "coprifuoco* alle 22 per i ristoranti e i bar con licenza per la vendita di liquori. Una decisione che segue l'allarme suonato dal sindaco di New York, Bill de Blasio. "Questa è la nostra ultima chance per fermare una seconda ondata. Possiamo farlo, ma dobbiamo agire ora", ha twittato de Blasio.

Il limite delle 10 persone nelle residenze private precede i festeggiamenti del Giorno del Ringraziamento, che cade l'ultimo giovedì di novembre e per il quale c'è grande allerta. Il timore è legato al ritorno a casa degli studenti universitari e all'atteso spostamento di migliaia di persone per le celebrazioni in famiglia.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.