Navigation

Coronavirus: Trump silura capo commissione vigilanza fondi

Glenn Fine (in un'immagina d'archivio), proveniente dal Pentagono, era stato scelto per presiedere il Pandemic Response Accountability Committee, ma il presidente Donald Trump ha deciso all'improvviso di scartarlo. KEYSTONE/AP/Susan Walsh sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 aprile 2020 - 16:09
(Keystone-ATS)

Il presidente degli Usa Donald Trump ha silurato l'ispettore generale a capo della commissione incaricata di vigilare sull'uso dei fondi anticoronavirus da parte dell'amministrazione.

Si tratta degli oltre 2000 miliardi di dollari (oltre 2100 miliardi di franchi) stanziati per sostenere le imprese e le famiglie colpite dalla pandemia.

Glenn Fine, proveniente dal Pentagono, era stato scelto per presiedere il Pandemic Response Accountability Committee, ma il presidente ha deciso all'improvviso di scartarlo. Una mossa - spiegano molti osservatori - che segnala ancora una volta l'insofferenza di Trump verso le voci più indipendenti all'interno del governo federale da lui considerate poco leali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.