Navigation

Coronavirus: UST rinvia al 2021 censimento su mobilità e trasporti

Il Microcensimento su mobilità e trasporti è stato rinviato al 2021 KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2020 - 13:29
(Keystone-ATS)

A causa della pandemia di coronavirus, l'Ufficio federale di statistica (UST) ha sospeso il Microcensimento mobilità e trasporti (MCMT), con cui vaglia ogni cinque anni la mobilità della popolazione della Svizzera e che avrebbe dovuto essere pubblicato quest'anno.

Mikrozensus Mobilität und VerkehrMobilität und VerkehrL'indagine riprenderà nel 2021.

"Le misure adottate dalla Confederazione hanno avuto un forte impatto sulla mobilità della popolazione (...). Ecco perché i dati raccolti comprometterebbero la continuità dei microcensimenti precedenti e non sono quindi utilizzabili negli ambiti della politica dei trasporti, della pianificazione del territorio o della ricerca", si legge sul sito internet dell'UST.

Ogni cinque anni il MCMT, che è parte integrante del censimento della popolazione, analizza in termini statistici la mobilità e i trasporti in Svizzera. Tale indagine prevede l'intervista telefonica a circa 60'000 persone scelte a caso per rilevare il loro comportamento in merito.

Il censimento tra l'altro, spiega l'UST, fornisce una risposta alle domande seguenti: quale distanze percorrono ogni giorno gli abitanti della Svizzera? Quali mezzi di trasporto usano? Per quali motivi si spostano? I risultati della rilevazione consentono poi di prendere decisioni mirate e fondate sui fatti in materia di politica dei trasporti e pianificazione del territorio.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.