Navigation

Coronavirus costerà 32 miliardi di franchi (KOF)

Niente giochi per il momento KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2020 - 14:14
(Keystone-ATS)

La pandemia di coronavirus costerà, fra marzo e giugno, 32 miliardi di franchi. Lo dice la nuova stima del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo (KOF). La fattura delle sei settimane di confinamento ammonta per il momento a 18 miliardi.

Gli economisti hanno tenuto conto della decisione del Consiglio federale di allentare gradualmente il contenimento a partire dal 27 aprile. Nelle sue precedenti stime di inizio mese, il KOF si aspettava una fattura più elevata di 35 miliardi di franchi, ma teneva conto di una proroga delle misure sanitarie fino in giugno.

Nelle nuove stime, due terzi dei costi sono dovuti al crollo dell'economia globale e un terzo sono invece diretta conseguenza delle misure di contenimento, come la chiusura dei negozi e le restrizioni alla mobilità delle persone.

Il KOF pubblicherà proiezioni più dettagliate a metà maggio, quando le prime misure di deconfinamento cominceranno ad avere un impatto sull'economia globale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.