Navigation

Costa d'Avorio: Consiglio sicurezza Onu, sostegno a Outtara

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 dicembre 2010 - 07:45
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha annunciato ieri sera il suo sostegno ad Alassane Ouattara come presidente eletto della Costa d'Avorio, a seguito di accese discussioni a causa delle reticenze della Russa.
In un chiaro avvertimento al presidente uscente Lorenzo Gbagbo, "i membri del Consiglio di sicurezza condannano fermamente ogni tentativo di rovesciare la volontà del popolo", si legge in una dichiarazione ufficiale. I 15 paesi del Consiglio hanno anche brandito la minaccia di sanzioni nei confronti di chi mette a rischio il processo per la pace in Costa d'Avorio.
La Russia aveva bloccato venerdì l'adozione di un testo congiunto dei 15 nonostante il sostegno ad Ouattara come presidente eletto da parte di Unione africana, Comunità economica degli stati dell'Africa Occidentale (Ecowas), Stati Uniti, Unione europea e segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?