Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ABIDJAN - Il primo turno delle elezioni presidenziali in Costa D'Avorio potrebbe tenersi "alla fine di aprile o all'inizio di maggio". Lo scrive in un comunicato il presidente del Burkina Faso, Blaise Campaoré, mediatore nella crisi scoppiata nel paese il 12 febbraio, quando il presidente Laurent Gbagbo ha sciolto il governo e la Commissione elettorale indipendente (Cei).
Intanto l'opposizione continua a manifestare e a dichiarare che non ci sarà pace nel paese, il maggiore produttore mondiale di cacao, finché non si riuscirà ad andare alle urne. L'appuntamento elettorale avrebbe dovuto tenersi in marzo ma il colpo di mano del presidente Gbagbo, il cui mandato è scaduto nel 2005, ha provocato l'ennesimo rinvio. Nei disordini seguiti alla sua decisione, sette persone sono state uccise dalle forze di sicurezza.
Le elezioni presidenziali sono fortemente auspicate a livello internazionale in quanto dovrebbero finalmente chiudere la crisi cominciata nel 2002 con un tentativo di colpo di stato che, pur fallito, ha lasciato il paese diviso in due: il nord ai ribelli e il sud ai governativi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS