Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte penale internazionale (Cpi) ha rinunciato a processare Abdullah Senussi, capo del servizio di spionaggio agli ordini di Mohammar Gheddafi, e quindi anche a chiedere il suo trasferimento all'Aja. La decisione è stata presa oggi.

La Corte ha riconosciuto che, in rispetto al principio di complementarietà, Senussi non può essere processato all'Aja - sebbene sia stato incolpato per crimini contro l'umanità - poiché sarà già giudicato per gli stessi reati in Libia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS