Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cranach: da domani prima grande esposizione a Parigi

Si apre domani al Museo del Lussemburgo di Parigi - che ritorna operativo dopo mesi di liti e polemiche sulla sua gestione passata infine alla Riunione dei musei nazionali (Rmn), emanazione del ministero della cultura, dopo un anno di lavori di rinnovo - la prima grande esposizione in Francia dedicata al pittore tedesco Lucas Cranach (1472-1553).

In mostra ci sono 75 opere tra dipinti, incisioni e disegni, di cui 38 di Cranach e il resto dei suoi contemporanei, in particolare Albrecht Durer. Il percorso espositivo si sviluppa attorno ai temi religiosi, ai soggetti allegorici e a quelli profani.

Tra i pezzi più attesi ci sono "Le tre grazie" (1531), considerato come uno dei più grandi capolavori pittorici del Rinascimento, appena acquistato dal Museo del Louvre grazie a una raccolta fondi su internet rivolta a imprese e privati, e i famosi nudi come "La ninfa della fonte" o "Eva", che hanno contribuito alla fama internazionale del pittore.

"I dipinti di Cranach non lasciano indifferenti - ha detto Laurent Salomé, neo direttore della Rmn che ha organizzato l'esposizione in collaborazione con il palazzo delle belle arti di Bruxelles - La sua pittura è eloquente e viva. Utilizza simboli forti".

"Il suo stile è unico - ha osservato Guido Messling, uno dei curatori della mostra -. L'artista non cerca di riprodurre in modo fedele il corpo della donna. Privilegia le curve, cancella i muscoli, riduce il torso, allunga le gambe. Leggeri veli trasparenti rendono ancora più erotica la nudità. Le donne di Cranach sono eleganti e sexy".

La mostra resterà aperta fino al 23 maggio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.