Tutte le notizie in breve

Le vittime dell'amianto e i loro famigliari potranno beneficiare a partire da metà 2017 di aiuti finanziari e di un sostegno psicologico più efficace.

A questo proposito è stata creata una fondazione, alla cui testa è stato eletto Urs Berger, presidente dell'Associazione svizzera d'assicurazioni.

È stata denominata "Fondi d'indennizzo delle vittime dell'amianto" (FIVA) ed è diretta da rappresentanti di imprese e associazioni che erogheranno il denaro, così come da sindacati e persone rimaste intossicate.

La creazione della FIVA, si legge in un suo comunicato odierno, è scaturita da una tavola rotonda voluta dal consigliere federale Alain Berset nel febbraio 2015 e presieduta dall'ex membro del governo Moritz Leuenberger.

Verrà messo a disposizione un servizio d'assistenza gratuito per le persone coinvolte, in quanto è stato evidenziato che il sostegno psicologico fornito era spesso insufficiente. L'offerta è destinata a chi è entrato in contatto con l'amianto e teme di contrarre un tumore maligno.

Le persone colpite da un mesotelioma allo strato di cellule che riveste i polmoni (la pleura) o la cavità addominale (il peritoneo) avranno diritto a un risarcimento, indipendentemente dal fatto che gli sia stata riconosciuta una malattia professionale. La somma concessa sarà calcolata caso per caso e si baserà sulle prestazioni, già versate o meno, dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni (LAINF).

Progetti pilota in Svizzera tedesca e Romandia promossi da leghe polmonari regionali saranno inoltre finanziati almeno in parte dal fondo.

In cambio, chi riceverà un indennizzo dovrà rinunciare ad azioni legali civili, sottolinea la fondazione, attualmente dotata di un capitale di sei milioni di franchi. La FIVA ha ottenuto promesse di versamenti per altri 24 milioni, ma stima di necessitarne un centinaio in totale per il finanziamento fino al 2025.

Ogni anno in Svizzera a circa 120 persone che hanno inalato in passato quantità cancerogene di fibre d'amianto viene diagnosticato un tumore. Utilizzato negli anni '60 e '70 nell'edilizia, l'amianto è stato vietato nel 1989.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve