Navigation

Credit Suisse: 450 milioni grazie a SIX

Il numero due bancario elvetico riceverà almeno 450 milioni di franchi derivanti dalla sua partecipazione nel gruppo SIX (foto d'archivio) KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2019 - 09:02
(Keystone-ATS)

La partecipazione che Credit Suisse detiene nel gruppo SIX, fornitore di servizi finanziari, porterà almeno 450 milioni di franchi al numero due bancario elvetico. L'istituto ha infatti deciso di mettere a bilancio queste quote secondo le norme contabili US-GAAP.

Questa scelta permetterà a Credit Suisse di registrare un utile prima delle imposte pari o superiore a 450 milioni di franchi nel quarto trimestre, indica in una nota odierna la banca. Il montante verrà distribuito tra le divisioni Banca universale svizzera ("Swiss Universal Bank", SUB) e gestione patrimoniale internazionale (International Wealth Management, IWM).

Credit Suisse precisa tuttavia che questo cambiamento è di natura puramente contabile. L'istituto bancario si dice determinato a rimanere azionista di SIX e nel corso degli ultimi anni ha aumentato la sua partecipazione al 15% nel gruppo finanziario zurighese, che tra le altre cose gestisce la Borsa svizzera.

La capitalizzazione della banca trarrà beneficio da questa operazione: la quota di capitale ponderata per il rischio CET1 progredirà di 10 punti base a fine 2019, rileva la banca. Nel terzo trimestre, l'indicatore si attestava al 12,4% (12,5% a fine giugno).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.