Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Assemblea generale straordinaria di Credit Suisse oggi, la prima con il nuovo presidente della direzione Tidjane Thiam.

Gli azionisti sono chiamati ad approvare un aumento di capitale di circa 6 miliardi di franchi, con il quale il secondo istituto bancario elvetico intende rafforzare la sua base di capitale e finanziare la sua ristrutturazione.

Questi piani non dovrebbero incontrare importanti opposizioni. Ma i piccoli azionisti dovrebbero comunque farsi sentire, come è stato ai tempi del predecessore Brady Dougan.

Fra i temi costantemente caldi vi è quello degli stipendi dei manager. Thiam ha peraltro raccolto punti esprimendosi fin dall'inizio in tedesco e francese - Dougan parlava invece inglese - e sottolineando l'importanza del mercato elvetico.

A qualche azionista probabilmente non sarà invece piaciuto l'articolo di "Finanz und Wirtschaft" che riferiva di viaggi in prima classe per Thiam e il suo entourage, con tanto di soggiorni nelle suite presidenziali. Lo stesso giornale parlava anche di una propensione del CEO a spostarsi in elicottero in Svizzera, cosa che però la banca ha smentito.

Il manager franco-ivoriano vuole riportare la banca sul cammino della crescita: ha illustrato la sua strategia lo scorso 21 ottobre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS