Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli investitori questa mattina reagiscono alla pesante perdita di 2,94 miliardi di franchi annunciata da Credit Suisse per il 2015. Nella prima ora di contrattazioni alla Borsa svizzera, il titolo del numero due bancario elvetico cedeva quasi il 12%.

Per la precisione, alle 10:15 l'azione era in contrazione dell'11,62%. Dall'inizio di questa settimana il titolo aveva già perso l'8%, mentre il calo dall'inizio dell'anno si attesta al 24%.

Gli analisti hanno puntato il dito in particolare contro i pessimi risultati registrati nel quarto trimestre. Secondo gli esperti della banca Vontobel, vista la situazione economica globale, sarà ancora più difficile per Credit Suisse raggiungere gli obiettivi fissati per il 2018.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS