Navigation

Credit Suisse: ritoccate le previsioni sul Pil svizzero

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2011 - 15:55
(Keystone-ATS)

Il Credit Suisse ha formulato oggi prime previsioni sulla crescita dell'economia elvetica nel 2012. Gli esperti della banca puntano su un incremento del 2,2%. Le prospettive al di là del 2011 sono ancora vaghe, scrive l'istituto in una nota odierna, rilevando che si basano su una progressione del 4,3% dell'economia mondiale.

Anche grazie all'immigrazione, la crescita potenziale dell'economia svizzera è più elevata rispetto al passato, osserva la banca. Per l'anno prossimo il Credit Suisse si aspetta un tasso di inflazione dell'1,8%.

L'istituto in febbraio aveva ritoccato le previsioni sull'andamento del Pil elvetico di quest'anno, portandole da +1,2% a +1,9%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?