Il Credit Suisse ha formulato oggi prime previsioni sulla crescita dell'economia elvetica nel 2012. Gli esperti della banca puntano su un incremento del 2,2%. Le prospettive al di là del 2011 sono ancora vaghe, scrive l'istituto in una nota odierna, rilevando che si basano su una progressione del 4,3% dell'economia mondiale.

Anche grazie all'immigrazione, la crescita potenziale dell'economia svizzera è più elevata rispetto al passato, osserva la banca. Per l'anno prossimo il Credit Suisse si aspetta un tasso di inflazione dell'1,8%.

L'istituto in febbraio aveva ritoccato le previsioni sull'andamento del Pil elvetico di quest'anno, portandole da +1,2% a +1,9%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.