Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Credit Suisse ha accantonato 124 milioni di franchi nel secondo trimestre per eventuali vertenze giudiziarie. Lo rileva il rapporto di attività intermedio pubblicato oggi.

Nel rapporto viene assicurato che ciò non avrà impatti "significativi" sulla situazione finanziaria dell'istituto. Nel primo trimestre Credit Suisse aveva messo da parte per lo stesso motivo 61 milioni di franchi.

Il numero due bancario elvetico avverte tuttavia che le spese effettive rischiano di essere superiori alla copertura attuale. La forchetta dei costi potenziali resta stimata tra 0 e 1,8 miliardi di franchi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS