Navigation

Credit Suisse ritocca verso l'alto previsioni Pil 2012

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2012 - 11:30
(Keystone-ATS)

Il Credit Suisse ha riveduto verso l'alto le previsioni sull'evoluzione del prodotto interno lordo (Pil) elvetico nel 2012. Quest'anno il tasso di espansione dovrebbe attestarsi allo 0,9%, mentre in precedenza gli esperti della banca avevano puntato su un +0,5%.

Nel terzo trimestre il Pil svizzero ha messo segno a sorpresa un incremento dello 0,6%, argomenta il Credit Suisse presentando i pronostici. Gli specialisti del gruppo hanno d'altro canto confermato le attese per il 2013, ossia un incremento dell'1,5%.

Per l'anno venturo la banca prospetta una modesta crescita dell'economia mondiale, ripresa che andrà a beneficio anche della Svizzera. Così le esportazioni l'anno prossimo dovrebbero segnare un +4%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo