Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Cremlino non considera una minaccia i missili balistici intercontinentali Dongfeng-41 che - secondo i media cinesi - Pechino avrebbe schierato nella provincia di Heilongjiang, non lontano dai confini con la Russia.

"Noi - ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov - non consideriamo una minaccia gli sforzi della Cina di sviluppare le sue forze armate, e anche se questa notizia fosse vera, non vediamo rischi per il nostro paese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS