Navigation

Cresce la parità su Internet, in rete il 48% delle donne

Cresce a piccoli passi la parità di genere su Internet KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2019 - 14:06
(Keystone-ATS)

Cresce a piccoli passi la parità di genere su Internet: aumenta infatti il numero di donne 'connesse', il 48% contro il 58% degli uomini.

L'uso di internet sta crescendo anche a livello globale, con 4,1 miliardi di persone, pari al 53,6% della popolazione, che vi ha accesso.

Lo indica il rapporto dell'Agenzia delle Nazioni Unite per le tecnologie della comunicazione Itu. "I rapporti dell'Itu sono un potente strumento per comprendere meglio i problemi di connettività, incluso il divario di genere digitale", ha rilevato Houlin Zhao, segretario generale dell'Itu.

Secondo il rapporto persiste ancora il gap tra donne e uomini nell'accesso a Internet, ma poco alla volta la situazione sta cambiando, considerando che nel 2017 le donne connesse erano il 44,9% contro il 50,9% degli uomini.

In generale i dati mostrano che tra il 2013 e il 2019, il divario di genere si è quasi azzerato nelle Americhe e si è ridotto in Europa e Russia. Tuttavia, negli Stati arabi, in Asia e nel Pacifico e in Africa, il divario di genere è cresciuto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.