Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ottimo inizio del 2016 per il settore automobilistico svizzero: in gennaio le immatricolazioni su suolo confederato e in Liechtenstein hanno registrato una progressione del 9,8% su base annua, a 20'205 unità.

L'incremento è in parte legato alla debolezza dell'anno precedente causata dall'abbandono del cambio minimo euro/franco, informa in un comunicato odierno Auto-svizzera, l'associazione che rappresenta gli interessi degli importatori.

I veicoli diesel (42,2%) e quelli a trazione integrale (44,1%) hanno rappresentato una fetta importante delle immatricolazioni nel mese in rassegna, è stato precisato. La progressione in queste due categorie dovrebbe continuare, ha affermato il presidente il presidente dell'associazione François Launaz, citato nella nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS