Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un monumento di bronzo ai soldati russi senza insegne di riconoscimento che hanno occupato la Crimea nel 2014 è stato inaugurato oggi a Simferopoli.

Il Cremlino ha a lungo negato che questi militari, soprannominati 'vezhliviy liudi' ("persone gentili") o anche "omini verdi", fossero soldati russi, poi però Putin ha ammesso l'intervento armato.

Adesso arriva addirittura l'omaggio con un monumento costato 5 milioni di rubli (circa 75mila euro) che rappresenta un soldato ben equipaggiato e con un mitra a tracolla e una bambina che gli porge un mazzo di fiori. "Questo monumento - ha dichiarato il rappresentante di Putin in Crimea, Oleg Belaventsev - simboleggia la forza, la calma, la sicurezza e la cortesia del nostro soldato russo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS