Proseguono in Russia le celebrazioni per il primo anniversario dell'annessione della Crimea, finita nelle mani di Mosca dopo un'invasione militare 'soft' e un controverso referendum.

Esattamente un anno fa, il presidente russo Vladimir Putin ha firmato l'accordo per l'ingresso della penisola nella Federazione Russa, e oggi - giorno rosso del calendario in Crimea - sulla discesa di San Basilio, sotto le mura del Cremlino, si svolgerà un concerto-comizio a cui si prevede la partecipazione di circa 50.000 persone. E a cui il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, non ha escluso la presenza dello stesso leader russo.

Secondo il ministero dell'Interno, oggi più di 365.000 persone prenderanno parte a oltre 140 manifestazioni, concerti e sfilate in diverse città della Russia. Stamattina a Sebastopoli alcune centinaia di marinai della Flotta del Mar Nero hanno sfilato per le vie del centro e una parata militare si è svolta anche a Simferopoli.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.