Navigation

Crisi: Commissione Ue auspica Grecia resti in euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 maggio 2012 - 13:29
(Keystone-ATS)

La Commissione europea auspica e sta facendo tutto il possibile affinchè la Grecia resti nell'euro. È quanto ha detto oggi un portavoce dell'esecutivo europeo sottolineando comunque che "l'avvenire della Grecia è nelle mani del Paese e da lì devono venire le risposte agli interrogativi aperti".

La portavoce ha poi tenuto a precisare che il presidente della Commissione Europea, Josè Manuel Barroso, quando ha parlato dell'uscita dal club di chi non rispetta le regole, non voleva riferirsi a nessun paese in particolare.

"Non auspichiamo l'uscita della Grecia dall'euro - ha aggiunto - e facciamo tutto il possibile affinchè ciò non avvenga". Da parte della Commissione c'è il massimo rispetto del negoziato in corso tra le forze politiche greche, "ma anche - ha detto ancora la portavoce - per i Parlamenti degli altri 16 Paesi che hanno approvato interventi a sostegno della Grecia".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?