Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Grecia paralizzata da un nuovo sciopero generale di 24 ore proclamato dai principali sindacati, per protesta contro il nuovo piano di austerità che il governo ha varato in collaborazione con i rappresentanti dei creditori internazionali che prevede tagli per 11,5 miliardi di euro per il biennio 2013-2014.

Nella Capitale è prevista per le 11.00 una manifestazione nella centrale piazza di Pedion tou Areos, organizzata dai due sindacati, l'Adedy e la Gsee, che raggruppano rispettivamente i lavoratori del settore pubblico e di quello privato, mentre il Pame, il sindacato vicino al Partito Comunista di Grecia, ha organizzato una manifestazione per le ore 10.30, nella centralissima Piazza di Omonia.

Allo sciopero aderiscono gli impiegati statali, i lavoratori dell'erario e delle dogane i lavoratori delle Autonomie locali, i liberi professionisti, i commercianti, mentre i giornalisti e i tecnici dei Mezzi d'informazione si asterranno dal lavoro dalle 11.00 fino alle 15.00.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS