Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente dell'Islanda, Olafur Ragnar Grimsson, ha proposto un referendum popolare sul nuovo accordo Icesave concluso con Gran Bretagna e Olanda per ripagare 4 miliardi di dollari ai risparmiatori colpiti dal fallimento della banca on line controllata da Landsbanki. La proposta arriva nonostante la settimana scorsa il parlamento abbia dato, con netta maggioranza, l'approvazione all'accordo sul rimborso.

Non restava che aspettare la promulgazione da parte del presidente, il quale, però - riferisce Bloomberg - ha spiegato che questa nuova proposta risponde alla petizione fatta da 42mila islandesi (l'Islanda ha 310 mila abitanti) di bloccare l'accordo con Londra e L'Aja. Si tratta di una seconda consultazione popolare dopo il referendum del marzo 2010 che ha bocciato un primo accordo per il rimborso dei risparmiatori inglesi e olandesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS