Navigation

Crisi: Moody's abbassa giudizio su 114 banche Ue

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2012 - 08:51
(Keystone-ATS)

Moody's ha abbassato il rating o rivisto le prospettive (outlook) su 114 banche europee appartenenti a 16 Paesi diversi. Lo si legge in una nota. Tra gli istituti colpiti UBS e Credit Suisse.

Le azioni sui rating riflettono, afferma Moody's, "la pressione combinata" derivante in primo luogo dall'"avverso e prolungato impatto della crisi dell'area dell'euro che rende il contesto operativo molto difficile per le banche europee", in secondo luogo dal "deterioramento del merito di credito dei rating sovrani, che ha portato all'aggiustamento dei rating di nove Paesi lo scorso 13 febbraio" e infine dalle "sfide importanti" che dovranno affrontare le banche con "significative attività sui mercati dei capitali"

Queste difficoltà, secondo Moody's, non riescono ad essere compensate dalla presenza di fattori positivi come il supporto offerto dai governi al sistema bancario e la politica monetaria accomodante.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?