Navigation

Crisi: Obama, siamo su direzione giusta ma ci vorranno anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 maggio 2011 - 17:01
(Keystone-ATS)

L'economia americana impiegherà "diversi anni" per riprendersi del tutto dalla crisi: "gli americani ancora non sentono la ripresa, partita da un anno. Il tasso di disoccupazione resta elevato". Lo ha detto il presidente americano Barack Obama intervenendo sulla Cbs.

Il debole mercato immobiliare e gli elevati prezzi dell'energia sono i maggiori "venti contrari" che spirano sull'economia. "Abbiamo molto lavoro da fare per far tornare le imprese a investire e assumere. Ci vorranno diversi anni per tornare dove dovremmo essere. La cosa più importante è però che siamo nella giusta direzione. Il fatto che la crescita ci sia è positivo. Ed è positivo che le aziende siano tornate a fare utili" mette in evidenza Obama, invitando imprese e banche a fare di più.

"I contribuenti americani hanno partecipato al processo di stabilizzazione dell'eocnomia. Le aziende ne hanno beneficiato e stanno guadagnando e ora è il momento che queste iniziano a scommettere sui lavoratori americani e sui prodotti americani".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?