Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - La cura lacrime e sangue avviata dalla Grecia per risanare i suoi conti pubblici e riguadagnare la fiducia dei mercati incassa la promozione di Ue e Fmi.
La buona notizia è giunta oggi al termine della missione congiunta Commissione europea-Bce-Fmi condotta per valutare il programma greco e il rispetto della sua tabella di marcia. E subito l'euro è tornato sopra quota 1,32 dollari.
"Restano ancora da affrontare importanti sfide", hanno evidenziato oggi i rappresentanti delle istituzioni internazionali in una nota, e su questa strada "i rischi non mancano". Ma l'applicazione del programma di riequilibrio del bilancio è "partita con decisione" e "impressionanti progressi" sono stati fatti soprattutto sul fronte delle riforme strutturali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS