Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - "L'Unione europea ha i mezzi per una rapida e coordinata assistenza" alla Grecia. A dirlo, inviando un segnale alla Germania che sta frenando sull'ipotesi di aiuti europei ad Atene, è il commissario europeo agli Affari economici e monetari Olli Rehn, che il un'intervista al giornale tedesco Welt an Sonntag ha detto che la Commissione europea è pronta a fare proposte concrete in questo senso.
In un'altra intervista, questa volta al Suddeutsche Zeitung, Rehn ha spiegato che al Consiglio Ue del 25 e 26 marzo occorre una "specifica dichiarazione politica" sulla disponibilità dell'Ue a un'azione coordinata, qualora necessaria.
L'aiuto finanziario "potrebbe entrare in vigore velocemente, ma sarebbe legato a condizioni drastiche", ha detto Rehn al Welt an Sonntag. Il presidente della Commissione Jose Manuel Barroso, che questa settimana si è detto a favore della soluzione europea piuttosto che del ricorso al Fondo monetario internazionale, secondo Rehn ha in mente "un sistema di prestiti bilaterali coordinati" che come tale sarebbe pienamente in regola con la normativa europea., Rehn,

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS