Navigation

Crisi: Usa; aumentano ottimisti, per 43% economia migliora

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2012 - 09:30
(Keystone-ATS)

Torna un po' di ottimismo tra la popolazione americana: il numero dei cittadini Usa per i quali le cose stanno andando bene nel Paese è in aumento. Secondo l'ultimo sondaggio condotto da Cnn e Org International infatti il 43 percento degli intervistati pensa che la situazione attuale sia migliorata, cifra che fa segnare un più 3% rispetto al mese di febbraio e un balzo del 19 percento rispetto all'agosto del 2011.

Nonostante questo, la maggioranza degli abitanti continua a vedere nero: è ancora il 57% di loro a credere che le cose vadano male, anche se la percentuale è in discesa, registrando meno tre punti da febbraio e meno 16 dallo scorso agosto.

"Le persone che vivono negli stati occidentali sono le più propense a ritenere che l'economia sia in ripresa, mentre coloro che abitano nel Sud tendono a pensare che l'America sia ancora in recessione", ha spiegato il direttore della proiezione Cnn, Keating Holland.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?