La Camera del Parlamento Usa, controllata dai Repubblicani, ha approvato un piano volto a tagliare del 14%, circa 61 miliardi di dollari, le spese federali. Il disegno di legge passa ora al vaglio del Senato, a maggioranza Democratica, che molto probabilmente lo boccerà, innescando uno scontro tra i due partiti, riferisce Bloomberg.

Dopo oltre 90 ore di dibattito, il piano è stato approvato dalla Camera con 235 voti a favore e 189 contro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.