Tutte le notizie in breve

Riconfermato il sindaco di Zagabria

KEYSTONE/AP/DARKO BANDIC

(sda-ats)

I risultati dei ballottaggi nelle amministrative in Croazia confermano la rielezione del populista e indipendente Milan Bandic a sindaco della capitale Zagabria, così come indicato dalle proiezioni diffuse dopo la chiusura dei seggi.

Nonostante i numerosi scandali e i sospetti di corruzione e clientelismo sollevati nei suoi confronti dalla stampa, Bandic - che ricopre la carica di primo cittadino della capitale dal 2000 - ha ottenuto il 51,8 per cento dei voti, battendo la candidata del centrosinistra Anka Mrak Taritas

E' andata diversamente a Spalato, capoluogo della Dalmazia e seconda città del Paese, dove si è affermato il candidato del centrodestra al potere a livello nazionale, seppur con uno scarto minimo, intorno al due per cento.

Nelle altre due maggiori città, Rijeka (Fiume) e Osijek (est del Paese), sono stati riconfermati i sindaci uscenti, entrambi di centrosinistra. L'affluenza alle urne è risultata molto bassa, intorno al 40 per cento.

A livello nazionale tuttavia l'Unione democratica croata (Hdz, conservatori) del premier Andrej Plenkovic ha tenuto bene conquistando la maggior parte delle province e dei comuni. E nonostante i risultati deludenti nei centri urbani, Plenkovic può iniziare da domani a negoziare una nuova coalizione di governo da una posizione abbastanza solida: le amministrative hanno mostrato infatti che con una ripetizione delle politiche non cambierebbe notevolmente la composizione del Parlamento.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve