Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Croazia si vota oggi per le elezioni amministrative, considerate un test cruciale per il premier conservatore Andrej Plenkovic il cui governo è andato in crisi nelle scorse settimane.

Si è difatti dissolta la coalizione composta dalla sua Unione democratica croata (Hdz, conservatori) e dalla nuova formazione centrista e populista Most (Il Ponte).

Gli elettori chiamati alle urne sono 3,7 milioni e dovranno scegliere fra 47.601 candidati in lizza per 9.500 incarichi. Apertesi alle 7.00, le urne chiuderanno alle 19.00. I primi risultati significativi sono attesi fra la notte e domattina.

Verranno eletti 555 sindaci e i componenti dei consigli comunali, insieme ai rappresentanti delle 21 province. Si vota in oltre 6.600 seggi elettorali, con il monitoraggio da parte di circa 12 mila osservatori.

La situazione più incerta e significativa riguarda la capitale Zagabria, dove il sindaco in carica dal 2000 Milan Bandic, ex socialdemocratico e attualmente indipendente, mira a riconfermarsi per il sesto mandato consecutivo. Gli eventuali ballottaggi per l'elezione diretta dei sindaci sono in programma il 4 giugno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS