Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'aumento da 40 a 100 franchi del contrassegno autostradale - valido un anno - è necessario per permettere la manutenzione e il completamento della rete delle strade nazionali. È quanto pensa la maggioranza della Camera dei cantoni, che ha approvato questo rincaro per 38 voti favorevoli e due astensioni, giudicando insufficiente l'aumento di 70 franchi voluto dal Nazionale.

Secondo la maggioranza dei "senatori", l'aumento a 100 franchi del prezzo della "vignetta" è ragionevole se confrontato all'importanza della rete e, come ha fatto notare Filippo Lombardi (PPD/TI), "al costo dei pedaggi autostradali nei paesi vicini, come l'Italia".

Tale aumento scatterebbe soltanto quando le riserve del finanziamento speciale per la circolazione stradale scenderanno sotto il limite del miliardo di franchi.

Secondo il relatore della commissione Claude Hêche (PS/JU), "I 70 franchi votati dal Nazionale sono insufficienti per garantire a lungo termine il completamento delle strade nazionali e la manutenzione della rete esistente e futura".

Il dossier ritorna alla camera del popolo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS