Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il Consiglio degli Stati ha approvato oggi le prime cinque nuove Convenzioni di doppia imposizione rinegoziate nel rispetto dei parametri OCSE. È abolita la distinzione tra frode ed evasione fiscale.
Per uscire dalla cosidetta "lista grigia" dei paradisi fiscali, in cui era stata inserita dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, Berna ha deciso di abolire tale distinzione, ha rammentato il presidente della commissione di politica estera Eugen David (PPD/SG).
Gli accordi riguardano la Danimarca, la Francia, la gran Bretagna, il Messico e gli USA.
Contrariamente a quanto aveva annunciato il suo gruppo parlamentare, l'UDC non si è battuta contro i nuovi accordi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS