Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La piazza finanziaria svizzera merita l'istituzione di una Task Force ad hoc che si occupi del suo futuro, e ciò nonostante sia già attivo un gruppo di lavoro condotto dall'economista Aymo Brunetti dell'università di Berna. Lo ha deciso oggi la Camera dei cantoni approvando la mozione "futuro della piazza finanziaria" inoltrata da Pirmin Bischof (PPD/SO). Il dossier va al Nazionale.

Nella Task Force devono essere rappresentati tutti gli attori più importanti del settore, cui sarà demandato il compito di elaborare una strategia futura.

Bischof, spalleggiato da Peter Föhn (UDC/SZ), ha criticato la composizione del gruppo di lavoro attuale - sostenuto dalla ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf e che comprende rappresentanti della Banca nazionale, della FINMA e del Dipartimento degli esteri - poiché mancano i rappresentanti del settore finanziario.

La consigliera federale ha chiesto ai "senatori" di soprassedere, visto che dal mese di aprile o maggio il gruppo di lavoro si aprirà anche agli ambienti finanziari. Ma per 26 voti a 15, la maggioranza non le ha dato ascolto preferendo accelerare i tempi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS