Navigation

Skiplink navigation

CSt: giuramento Matthias Michel (PLR/ZG)

Il liberale-radicale di Zugo Matthias Michel (a destra) ritratto assieme al suo predecessore Joachim Eder (a sinistra) al momento della sua elezione al Consiglio degli Stati KEYSTONE/ALEXANDRA WEY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 dicembre 2019 - 09:26
(Keystone-ATS)

Con la cerimonia di giuramento del "senatore" Matthias Michel (PLR/ZG) è iniziato il secondo giorno della sessione invernale agli Stati.

Il liberale-radicale di Zugo era stato eletto lo scorso 17 novembre in Parlamento, ma il risultato è stato formalmente convalidato soltanto ieri dal suo cantone.

Con l'insediamento di Michel sono complessivamente 44 i consiglieri agli Stati. Per raggiungere il totale di 46, mancano ancora i giuramenti di Maya Graf (Verdi/BL) e di Othmar Reichmut (PPD/SZ). Tali formalità saranno espletate domani.

Rispetto alla Camera del popolo, che ieri ha incominciato una nuova legislatura, quella dei Cantoni ha regole proprie per l'elezione dei "senatori" quanto a tempi e modi, come ha ricordato ieri il suo nuovo presidente Hans Stöckli (PS/BE).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo