Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per 21 voti a 20 e due astensioni, la Camera dei cantoni non ha dato seguito oggi all'iniziativa del canton Ticino volta ad innalzare il numero di Consiglieri federali da 7 a 9, per aumentare, tra l'altro, le possibilità che un italofono venga eletto in Governo. Visto il voto negativo già espresso dal Nazionale, l'iniziativa è definitivamente archiviata.

Anche se per un solo voto, gli Stati hanno quindi preferito seguire una minoranza della commissione, secondo la quale non è il momento di riprendere un tema - l'aumento dei ministri - già respinto dalle Camere nell'ambito della riforma sulla direzione dello Stato. "Basta con questa minestra riscaldata", ha detto Peter Föhn (UDC/SZ).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS