Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Repetita iuvant.

È quanto devono essersi detti oggi i 27 consiglieri agli Stati (12 i contrari) che, nella penultima seduta della sessione autunnale del Parlamento, hanno approvato una mozione con cui chiedono al Consiglio federale di specificare a Bruxelles che la Svizzera non intende aderire all'Unione europea (Ue). Il Nazionale aveva già dato seguito al testo presentato dall'UDC.

Per indorare la pillola, una seconda mozione approvata dal plenum invita il Governo a mantenere buone relazioni col maggior partner commerciale della Confederazione.

Stando alla prima mozione, l'Esecutivo deve rendere attenta l'Ue che le relazioni bilaterali sono di carattere contrattuale, in particolare per facilitare l'accesso ai rispettivi mercati. Ma la Confederazione non è membro a pieno titolo del mercato interno e non intende diventarlo in futuro, ha dichiarato Felix Gutzwiller (PLR/ZH) a nome della commissione preparatoria.

La Svizzera non intende concludere con Bruxelles accordi che ne limitino la sovranità dal punto di vista giuridico o politico, né s'impegnerà a riprendere automaticamente il diritto europeo. La mozione indica ancora che la domanda di adesione inoltrata nel 1992 - e da allora "congelata", ma mai ritirata - non ha oramai alcuna ragione d'essere.

Per la sinistra, la mozione sfonda porte aperte ed è perciò inutile: l'adesione non è infatti all'ordine del giorno. La posizione del Consiglio federale su questo aspetto è chiara.

La seconda mozione - 30 voti a 15 - presentata dai Socialisti vuole che il Governo intrattenga con l'Ue rapporti di qualità. Le disposizioni - leggi e quant'altro - volte al mantenimento di tali relazioni dovranno essere approvate dalle Camere federali, precisa l'atto parlamentare. Anche in questo caso la Camera del popolo aveva trasmesso la mozione.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS