Navigation

Cuba: L'Avana denuncia rappresentanza Usa per 'ingerenze'

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2012 - 09:07
(Keystone-ATS)

Singolare batti e ribatti tra il governo di Cuba e la Casa Bianca. In un comunicato diffuso dal quotidiano 'Granma', il ministero degli esteri ha denunciato la rappresentanza diplomatica statunitense all'Avana per "ingerenze" e attività "illegali" e "sovversive" a sostegno degli oppositori cubani.

Poche ore dopo a Washington, la portavoce del Dipartimento di Stato Victoria Nuland, in una conferenza stampa, ha dichiarato: "Siamo assolutamente colpevoli di tali accuse. La Sezione di interesse nordamericano (Sina, rappresentanza diplomatica) offre corsi di formazione a tutti i cubani interessati all'uso di internet". E ha aggiunto: "Ciò non avverrebbe se il governo de l'Avana non ne limitasse l'accesso".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo