Tutte le notizie in breve

Non sono solo la lotta alle notizie bufala, ma anche il contrasto a linguaggio violento, insulti e troll, i disturbatori in rete. Google scende in campo contro i commenti tossici in rete e schiera l'intelligenza artificiale.

Ha messo a punto una tecnologia testata insieme al New York Times e Wikipedia. Si chiama Perspective e aiuta i media ad individuare i commenti violenti alle notizie online. È disponibile gratuitamente da oggi per la lingua inglese, ed è inizialmente rivolta agli editori.

Perspective, nata all'interno dell'incubatore di Google che si chiama Jigsaw, sfrutta il "machine learning", una forma di intelligenza artificiale, per analizzare i commenti degli utenti e assegnar loro un punteggio di "tossicità". Saranno poi gli editori a decidere come utilizzare queste informazioni, ad esempio scegliendo di eliminare alcuni commenti.

Gli sforzi per arginare il linguaggio violento in rete sono molteplici anche da parte di altre compagnie.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve