Navigation

Daimler: aumentano costi dieselgate, utile operativo dimezzato

Costi aggiuntivi per Daimler derivanti dal Dieselgate. KEYSTONE/DPA/SEBASTIAN GOLLNOW sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 gennaio 2020 - 10:57
(Keystone-ATS)

Costerà fino a 1,5 miliardi di euro di costi aggiuntivi per il 2019 il richiamo dei veicoli diesel nel mondo alla casa produttrice Daimler.

E' quanto reso noto stamattina dal gruppo di Stoccarda, che in una nota fa riferimento a "probabili spese supplementari per procedimenti amministrativi e giudiziari in corso e a misure riguardanti i veicoli diesel Mercedes-Benz in diverse regioni e mercati".

Già per il 2019 erano stati accantonati per le spese derivanti dal dieselgate 1,6 miliardi di euro, a cui si aggiungono ora spese aggiuntive tra 1,1 e 1,5 miliardi di euro.

Secondo i dati preliminari, il gruppo Daimler prevede per l'anno 2019 un risultato operativo (Ebit) di 5,6 miliardi di euro. Si tratterebbe della metà del risultato dell'anno precedente. Il bilancio ufficiale sarà reso noto l'11 febbraio prossimo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.