Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW DELHI - Per la prima volta il Dalai Lama "chatterà" con gli internauti cinesi grazie a Twitter. Secondo quanto si legge sul sito ufficiale del governo tibetano in esilio, il capo spirituale dei tibetani ha accettato un invito di uno scrittore dissidente cinese residente negli Stati Uniti a rispondere a 250 domande poste da oltre mille cittadini cinesi.
Sarà così aggirata la pesante censura imposta da Pechino contro il leader tibetano in esilio nella città indiana di Dharamsala. L'intervista durerà un'ora e sarà disponibile sul sito di social network Twitter, ufficialmente bloccato in Cina, ma accessibile attraverso altri website.

SDA-ATS