Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Torneranno in patria nelle bare i militari stranieri che entreranno in Siria: lo ha detto oggi il ministro degli esteri siriano Walid al Muallim commentando le affermazione delle autorità saudite di esser pronte a inviare soldati in Siria contro l'Isis.

"Ogni attacco al territorio siriano senza il consenso del governo sarà considerato un atto di aggressione e ci si comporterà di conseguenza", ha detto Muallim, aggiungendo che "i militari stranieri torneranno a casa nelle bare".

Le forze governative siriane sono sostenute sul terreno da miliziani di diversi Paesi, dai Pasdaran iraniani e da un imponente dispiegamento militare russo a sostegno dei raid di Mosca nel Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS