Navigation

Darfur: accordo Sudan-ribelli; Beshir, guerra è terminata

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2010 - 18:11
(Keystone-ATS)

KHARTOUM - "La guerra del Darfur è terminata": lo ha dichiarato il presidente del Sudan, Omar Hassan al-Beshir, il giorno dop la firma di un preaccordo di pace fra Khartoum e i riballi del Jem.
"La crisi nel Darfur è finita, la guerra nel Darfur è terminata (...) il Darfur è ora in pace", ha dichiarato Beshir in un discorso pronunciato a el-Fasher, capitale storica dell'insanguinata provincia, preda dal 2003 di una sanguinosa guerra civile. "La sfida delle armi è terminata, ora comincia quella dello sviluppo", ha aggiunto.
Il presidente Beshir, inseguito da un mandato d'arresto emesso dalla Corte penale internazionale (Cpi) per crimini di guerra e crimini contro l'umanità nel Darfur, ha quindi assicurato che "gli sforzi passati per la guerra nel Sud, nel Darfur e nell'est saranno consacrati allo sviluppo".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.