La National Security Agency (Nsa) e l'intelligence britannica avrebbero accesso alla rete di diversi operatori telefonici tedeschi. Lo rivela il settimanale tedesco Spiegel nel numero in edicola domani, sulla base di documenti della 'talpa' del Datagate Edward Snowden.

Un programma dell'agenzia americana, chiamato "Mappa del tesoro", comprenderebbe l'accesso clandestino alla rete di Deutsche Telekom e di altri piccoli operatori, per tracciare i dispositivi connessi a Internet, smartphone, tablet o computer. Il programma, ribattezzato dallo Spiegel "Google Earth di Internet", servirebbe a "pianificare attacchi informatici" e a creare una "rete di spionaggio", sottolinea il magazine, che non ha ottenuto una replica da Nsa e Gchq, i servizi britannici. Lo stesso Spiegel ha sottoposto ai vertici dell'operatore telefonico Stellar una lista del Gchq con password dei clienti ed i nomi di un certo numero di dipendenti.

I responsabili di Deutsche Telekom, che per ora non hanno riscontrato violazioni alla propria rete, hanno comunque reso noto che "l'accesso dei servizi segreti stranieri alla nostra rete sarebbe inaccettabile" ed hanno avvertito le autorità.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.