Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Yahoo! ha rischiato di dover pagare nel 2008 una sanzione da 250'000 dollari al giorno se avesse rifiutato di attenersi alle richieste di informazioni sui suoi utenti da parte delle autorità americane. È quanto emerge da alcuni documenti riportati dalla stampa americana, che lasciano intravedere un nuovo spaccato della battaglia fra i colossi di internet e le autorità americane sui vari programmi di spionaggio della National Security Agency (NSA), rivelati da Edward Snowden, la talpa del Datagate.

I documenti mostrano come le autorità abbiano minacciato Yahoo! per ottenere dati prima ancora che la corte autorizzasse azioni su specifici target.

Yahoo! ha chiesto per mesi la pubblicazione dei documenti così da confermare la difesa che da tempo porta avanti insieme agli altri colossi internet sulla tutela dei dati. "Riteniamo questa un'importante vittoria per la trasparenza e ci auguriamo che queste informazioni aiutino a promuovere una discussione sulla privacy", afferma Yahoo!.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS