Navigation

DATEC: nessun motivo per ritirare licenza a Mühleberg

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2011 - 08:44
(Keystone-ATS)

Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) non intende ritirare la licenza d'esercizio alla centrale nucleare di Mühleberg. "Non sussistono infatti sufficienti ragioni per riconsiderare l'attuale autorizzazione", scrive il DATEC in un comunicato odierno, in risposta a due richiesta avanzate da persone che risiedono nelle vicinanze della centrale nucleare.

Dalla sua messa in servizio nel 1972, la centrale nucleare di Mühleberg dispone di una licenza d'esercizio limitata, prorogata l'ultima volta fino al 31 dicembre 2012. Con una decisione del dicembre 2009, il DATEC aveva accolto la domanda di abolire la limitazione temporale, presentata dalla società elettrica bernese BKW. Diverse persone che risiedono nei pressi della centrale hanno impugnato questa decisione dinanzi al Tribunale amministrativo federale. Il ricorso è ancora pendente.

L'attuale persa di posizione del ministero per l'energia tratta due richieste, avanzate in marzo e in luglio. Lo scorso 30 settembre - precisa la nota odierna - il DATEC ha deciso di non entrare nel merito della prima richiesta, poiché un riesame dell'autorizzazione di esercizio è opportuno solo in presenza di motivi sufficienti. E "non vi sono indizi che facciano ritenere che la centrale di Mühleberg non abbia rispettato i requisiti posti dell'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) o che il suo esercizio non sia sicuro". La seconda richiesta è respinta costatando che le misure di adeguamento previste dalla BKW - approvate dall'IFSN e classificate come "non di rilievo" - non necessitano nessuna modifica dell'autorizzazione edilizia o d'esercizio.

La decisione del DATEC può essere impugnata dinanzi al Tribunale amministrativo federale (TAF).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?